Intelligenza artificiale nella vita quotidiana: come e dove si applica

Se ti stai chiedendo come viene usata l’intelligenza artificiale nella vita quotidiana e di come la migliori, qui troverai le risposte che cerchi. Considera che, ad oggi, la utilizzi inconsciamente e in alcuni casi non puoi più farne a meno.

Ma cos’è l’intelligenza artificiale? L’artificial intelligence è un insieme di componenti hardware e software, capaci di imparare e simulare i ragionamenti e i comportamenti dell’uomo. Quindi, è una delle tecnologie più promettenti dei nostri tempi, in quanto permette di:

  • salvare vite umane
  • elaborare previsioni
  • aumentare la produttività.

La sua evoluzione, inoltre, la vede applicata anche a Blockchain, NFT e Metaverso. Negli ultimi anni, poi, le tecnologie a comando vocale e IoT si sono diffuse moltissimo nelle nostre case rendendo le giornate più piacevoli e leggere.

Prima di proseguire voglio raccontarti brevemente quando e come è iniziato tutto. L’intelligenza artificiale nasce con la comparsa dei computer nel 1956. All’epoca è stata usata per risolvere teoremi matematici poi, negli anni 70, ha iniziato a prendere una forma sempre più evoluta.

Negli anni 80 è stata utilizzata per la prima volta per scopi commerciali. La svolta è avvenuta con la nascita delle reti neurali che fondono il campo informatico con quello psicologico.

A fine anni 90, la prima intelligenza artificiale a reti neuronali ad avere successo è stato Deep Blue, una macchina realizzata da IBM per giocare a scacchi e che ha battuto l’allora campione di scacchi Garry Kasparow.

Quando Deep Blue ha perso le prime partite, ha imparato i meccanismi del gioco, fino a quando, evolvendosi, ha raggiunto livelli di creatività superiori a quelle del campione battendolo.

Capire i meccanismi che hanno portato Deep Blue ad evolversi non è semplice ma spero che questo articolo possa tornarti utile. Nello specifico, infatti, ti dirò:

  • dove è presente l’intelligenza artificiale
  • come l’IA influenza le nostre vite.

Poi, se vuoi conoscere e capire come applicare la tecnologia blockchain al quotidiano ma anche al tuo business, ti consiglio di iscriverti al Corso Blockchain Marketing con cui diventare un vero professionista in soli 3 mesi.

Dove è presente l’intelligenza artificiale nella vita quotidiana

Sul tema della diffusione dell’intelligenza artificiale nella vita quotidiana ci sarebbe molto da dire. Questa tecnologia porta beneficio alla società in tutti i settori.

Leggendo questo articolo, infatti, ti stupirai di quanto l’utilizzo della IA sia diffusa in tutti i campi e condizioni la tua vita migliorandola. Ma dove puoi trovare nel quotidiano l’intelligenza artificiale?

  • nella domotica;
  • nei sistemi di sicurezza e assistant per il conducente;
  • in diversi ambiti lavorativi, dall’agricoltura al commercio al dettaglio, dalla finanza al design;
  • usufruendo dei mezzi di trasporto pubblico e privato senza conducente come metropolitane e treni;
  • adoperando dispositivi telefonici;
  • navigando nel web per le ricerche, per l’assistenza, per la sicurezza informatica, per le traduzioni;
  • nella pubblicità digitale per fornire suggerimenti di acquisto;
  • utilizzando i robot aspirapolvere;
  • nelle telecamere di sicurezza interne ed esterne;
  • usando elettrodomestici smart come TV, lavatrice, asciugatrice, frigorifero, caldaia/condizionatore, persino friggitrice e pentola a pressione;
  • indossando lo smartwatch;
  • accedendo ad alcune palestre e centri sportivi con strumenti di misurazione in grado di valutare prestazioni e tenere traccia degli obiettivi raggiunti;
  • in alcuni centri medici per le diagnosi e per la prevenzione di malattie;
  • in meteorologia.

Come ti ho mostrato, involontariamente usi l’intelligenza artificiale più volte al giorno, in posti diversi, con diverse finalità. Ma come l’intelligenza artificiale ha influenzato la vita di ogni giorno?

Come usi l’intelligenza artificiale nella vita quotidiana

Capire come viene usata l’intelligenza artificiale nella quotidianità, sicuramente per te sarà una piacevole scoperta.

esempio di intelligenza artificiale nella vita quotidianaDevi sapere, infatti, che il suo utilizzo è destinato a tutti ed è nelle tue mani o davanti ai tuoi occhi tutti i giorni e in diverse occasioni, ad esempio:

  • in macchina
  • al computer
  • al cellulare
  • durante un acquisto
  • mentre fai una ricerca
  • quando guardi la TV.

Considera, poi, che esistono 3 tipi di intelligenza artificiale e quotidianamente ognuna di loro migliora il confort e la sicurezza delle tue attività. 

Di esempi pratici di intelligenza artificiale nella vita quotidiana posso fartene veramente tanti, ma di seguito ti elencherò i principali. Alcuni ti saranno molto familiari, altri ti stupiranno.

Guidando l’auto

Ancora lontani dal poterla usare giornalmente, la guida autonoma sicuramente in futuro diventerà un caso di applicazione di intelligenza artificiale alla vita quotidiana.

Questa modalità di guida si basa sulla tecnologia a reti neurali, utilizzata soprattutto da Tesla, per rendere l’auto, appunto, autonoma nella guida.

Il sistema della nota casa automobilistica, basato su telecamere ed elaborazione delle immagini riprese, è in grado di identificare gli ostacoli ma anche i segnali di stop e i semafori, rallentando il veicolo fino a fermarlo.

Inoltre, alcuni modelli di auto sono controllabili tramite app permettendo all’auto di aprire il garage e uscire da sola, senza che tu salga in auto.

Però se vuoi capire come l’intelligenza artificiale nella vita quotidiana si applica alla guida, pensare a tutti i sistemi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) rende l’idea. Infatti, a facilitare i viaggi spesso ci sono:

  • Cruise control adattivo, in grado di regolare la velocità del veicolo in base al traffico.
  • ISA (Intelligent Speed Assistance), in grado di leggere e riconoscere la segnaletica stradale e, in caso di pericolo, emettere un segnale acustico.
  • AEB (Autonomous Emergency Braking), la frenata assistita automatica in grado di salvarti la vita sempre tramite segnale acustico.
  • Park assist/Park out assist, utile per facilitare le manovre durante i parcheggi.
  • DMS (Driving Monitoring System), utile per controllare il conducente e identificare alcune azioni potenzialmente pericolose, come malori e colpi di sonno.

L’intelligenza artificiale, inoltre, è in grado di dire direttamente a te o al meccanico, quando è ora di fare manutenzione alla tua auto prevenendo così improvvisi malfunzionamenti.

In base ai km, ai dati storici, al tempo e alle condizioni di utilizzo, allo stile di guida del conducente, è in grado di dirti cosa è meglio far controllare per la buona salute del veicolo e per la tua sicurezza.

Parlando con Alexa e Google

Tra le idee di diffusione dell’intelligenza artificiale nella vita quotidiana ci sono sicuramente gli smart speaker di Amazon e Google. Sono oggetti misteriosi, piccoli, e dotati di intelligenza che sempre più spesso vengono utilizzati come strumenti per apprendere.

La loro caratteristica principale è il poter chiedere loro qualsiasi cosa, dalle barzellette al meteo, dalla storia alla geografia, dal compilare la lista della spesa ad accendere la TV, da leggere le mail a prendere appunti.

casa tecnologica esempio ai nella vita quotidianaPermettono anche di fare acquisti online, senza avere altre interazioni oltre la tua voce.

Gli assistenti vocali, quindi, sembrerebbero delle scatole magiche, ma in realtà contengono software avanzati di machine learning.

Agiscono in due fasi:

  1. prima riconoscono la tua voce, comprendendo cosa dici
  2. agiscono per soddisfare la richiesta.

È possibile collegare questi strumenti alla domotica e gestire casa, ufficio ed ogni luogo in cui è presente. In una casa smart, infatti, è possibile far accendere il riscaldamento, la luce oppure alzare le tapparelle con un solo comando vocale. Così come prevenire allagamenti, incendi e fughe di gas.

Navigando in internet

Chi almeno una volta al giorno non fa una ricerca online? Devi sapere che, tra i diversi motori di ricerca, Google è quello che più di tutti utilizza l’intelligenza artificiale per capire al meglio il tuo search intent, attraverso una migliore comprensione della lingua.

In questo modo, vengono rilasciati risultati ottimali in base alla query digitata. Inoltre, analizzando le modalità di navigazione all’interno delle pagine consultate e i tempi di permanenza nei siti, impara cosa ti piace di più per poter proporre successivamente contenuti sempre più vicini al tuo interesse.

Qualsiasi browser utilizzi per la navigazione online, quindi, il motore di ricerca tiene traccia di tutti i tuoi “movimenti”, a meno che non hai variato le impostazioni di cronologia e privacy. Ma in quale attività quotidiana nel web è utilizzata l’intelligenza artificiale?

  • Negli acquisti online: l’IA tiene traccia continuamente di cosa hai consultato, cosa hai messo nel carrello e cosa hai effettivamente acquistato. Analizzando i dati, quando navighi in siti differenti da quelli in cui stavi facendo l’acquisto, ti propone i prodotti o servizi che potrebbero interessarti.
  • Per la traduzione automatica di pagine online.
  • Nella sicurezza informatica: l’antivirus e la ciber security aiutano a combattere attacchi e minacce informatiche rendendo sicura la tua navigazione e i pagamenti digitali.

corso gratuito professioni blockchain

Iscriviti al Corso Gratuito per avviare una carriera di successo nelle aziende della Blockchain e nft

REGISTRATI ORA GRATUITAMENTE

Effettuando pagamenti digitali

Per pagamenti digitali si intendono tutti quelli effettuati elettronicamente per l’acquisto di beni o servizi sia online che nei negozi fisici.

Hai pagato digitalmente, ad esempio, se hai utilizzato la tua carta bancomat o di credito con un POS contactless, se hai utilizzato Satispay, PayPal, Amazon Pay, Google Pay, Apple Pay, Stripe oppure hai usato l’app della banca dal tuo smartphone o smartwatch.

La maggior parte di queste modalità di pagamento usano la tecnologia NFC (Near Field Communication), alcune sono di categoria IoT (Internet of Things), altri sfruttano la biometria, tutte modalità che non potrebbero esistere senza l’intelligenza artificiale.

I principali vantaggi sono:

  • velocizzare e rendere sicuro il pagamento, soprattutto con l’utilizzo della biometria
  • semplificare l’onboarding di un nuovo cliente contrastando le frodi
  • evitare azioni fraudolente e riciclaggio di denaro.

Chiedendo assistenza online

Una delle modalità più diffuse di applicazione dell’intelligenza artificiale nella vita quotidiana è nell’ambito dell’assistenza. Tutti i siti che offrono prodotti e servizi hanno una sezione destinata a questo scopo.

In alcuni puoi fare una richiesta via mail, su altri, per velocizzare le risposte, ci sono i chatbot. Sicuramente ti sarà capitato di utilizzarli senza saperlo.

Il chatbot è un’applicazione che ti offre assistenza 24/7. Per fare alcuni esempi: Vodafone ha TOBi, TIM ha Angie, Wind ha Will.

Queste applicazioni, quindi, utilizzano l’intelligenza artificiale per interpretare cosa hai scritto e risponderti nel modo più corretto, in quanto funzionano nel momento in cui ci clicchi sopra e digiti la tua domanda ricevendo una risposta in real time.

Utilizzando la smart TV

Per avere un’idea di applicazione dell’intelligenza artificiale nella vita quotidiana, basti pensare alle smart TV. Tutti i processori di questa generazione di televisori sono dotati di machine learnig, così da implementare il dispositivo di nuove funzionalità.

Una di queste è sicuramente la guida vocale. Attraverso il telecomando, infatti, è possibile poter impartire un comando vocale con il quale poter compiere delle azioni sulla propria tv. Ad esempio si potrebbe fornire una guida audio per le persone ipoudenti.

L’intelligenza artificiale applicata alla televisione viene utilizzata anche per migliorare la qualità e la definizione delle immagini. Inoltre, se hai impostato il comando “immagine adattiva”, il tuo dispositivo ottimizza la luminosità dello schermo garantendo una qualità delle immagini migliore in base al livello di luce della stanza e a quel che stai guardando.

Accedendo a piattaforme streaming on demand

Per piattaforma streaming si intende un sistema di condivisione dati audio e video senza che siano scaricati totalmente tramite connessione internet.

Tra le più note ci sono Netflix, Amazon Prime Video e Now TV, ma anche Sky Go, Mediaset Infinity, RAI play, DAZN, TIM Vision. Queste piattaforme possono essere utilizzate con TV smart, tablet, smartphone, PC, notebook ed anche console come XBOX e Play Station.

Ognuna di loro fa uso di intelligenza artificiale che, attraverso il meccanismo di transfer learning, predice cosa ti piacerà. Quindi, analizzando miliardi di informazioni e osservando il tuo comportamento all’interno della piattaforma, è in grado di suggerirti quali film, serie TV o sport guardare.

Nel caso di DAZN, L’IA chiamata Virtual Coach, viene utilizzata anche per analizzare le performance dei calciatori di serie A. In questo modo è offerta una panoramica completa della partita e ti dà la possibilità di conoscere in profondità l’andamento del match e le aree di miglioramento della tua squadra del cuore.

Questo è il caso in cui l’utilizzo dell’intelligenza artificiale nella vita quotidiana ti rilassa. È probabile che la prossima volta che entrerai in una piattaforma di streaming ti sentirai osservato, ma sarà piacevole quando, accedendo, ti proporrà immediatamente un film, un documentario o una serie che ti piace.

Usando lo smartphone

Lo smartphone è anch’esso un concentrato di tecnologia e intelligenza. Una fusione di smart speaker, computer, televisore, piattaforma per videogiochi, navigatore e parecchio altro.

Oltre che per la semplice regolazione della luminosità dello schermo, l’IA è presente nei cellulari anche per:

  • intelligenza artificiale nella vita quotidiana smart speakerassistenti vocali: questi, come gli smart speaker, riconoscono la tua voce, capiscono quel che dici e sanno cosa risponderti. E più interagisci con loro più imparano.
  • App di musica e video: come per le ricerche e acquisti online, anche applicazioni come Spotify o Youtube capiscono cosa ti piace e ti propongono musica, video e podcast coerenti con i tuoi gusti e preferenze.  Addirittura impostano playlist apposite e personalizzate sulla base delle tue azioni.
  • Riconoscimento del volto: l’intelligenza artificiale analizza e riconosce il volto sulla base di diverse caratteristiche come colore dei capelli, occhi chiusi o aperti, geometria del viso e umore. Questa tecnica biometrica è usata ai fini della sicurezza e si basa sul confronto del proprio contorno facciale con altri modelli simili ad esso.
  • Contapassi: tramite un sensore particolare, è rilevato il numero di passi eseguito che poi è moltiplicato automaticamente alla lunghezza del passo precedente. In questo modo compare sul display il numero di passi eseguito e la distanza percorsa.

Indossando lo smartwatch

Come il cellulare, ma piccolo come un orologio, anche lo smartwatch è un concentrato di intelligenza che combina svariate funzioni degli smartphone con altre applicate al campo sportivo e medico. Con molti di questi dispositivi, infatti, puoi interagire:

  • facendo una telefonata
  • consultando quanti km hai fatto
  • per fare pagamenti elettronici
  • monitorando il battito cardiaco durante l’attività sportiva o a riposo
  • per rilevare se hai i primi segnali di malattie come diabete, parkinson o ictus.

Certamente i dati relativi alla nostra forma fisica non sono relativi a diagnosi definitive, quindi è sempre necessario rivolgersi a medici specialisti per una valutazione precisa.

Circa i battiti cardiaci sembra essere accurato nel rilevarli, in quanto è capitato che questo piccolo strumento da indossare come un orologio abbia salvato la vita a persone con un infarto in corso.

Quello appena descritto potrebbe essere proprio un caso in cui l’intelligenza artificiale nella vita quotidiana può salvare la vita.

Giocando con i videogame

Questo è un settore dove l’intelligenza artificiale nella vita quotidiana viene limitata. I programmatori dei videogiochi utilizzano l’IA per far agire i tuoi avversari virtuali ma ne limitano le capacità.

Così facendo viene garantita la possibilità di vincere ed avere un’esperienza di gioco personalizzata, piacevole, immersiva e realistica.

Risorse cognitive, rapidità di movimento e di pensiero vengono ridotte come quando tu adulto corri con un bambino di cinque anni.

Viene utilizzata anche per creare l’intelligenza e l’espressività dei personaggi, giocanti e non giocanti, e un ambiente di gioco dinamico.

Hai presente quando iniziando un gioco scegli il personaggio, il campo di gioco, il grado di difficoltà dei vari livelli?Ecco, da lì in poi subentra l’intelligenza artificiale per calcolare e impostare il gioco e la difficoltà personalizzata per te.

Oltre ai videogame di tipo survival o sport ci sono quelli che simulano i giochi da tavolo come scacchi, dama, backgammon. In questo caso, come il primo Deep Blue, l’IA viene usata per pensare le mosse da operare per batterti.

Conclusioni

In questo articolo ti ho mostrato come l’intelligenza artificiale nella vita quotidiana influenza il comportamento. Ciò avviene tramite dispositivi come lo smartphone, in grado di migliorare la nostra quotidianità rendendola più semplice e più sicura.

Ti ho parlato di intelligenze artificiali molto conosciute e diffuse come:

  • i sistemi ADAS per una guida più sicura e assistita
  • gli smart speaker
  • la tecnologia nfc per i pagamenti digitali
  • i chatbot per l’assistenza online.

Inoltre ti ho illustrato anche quelle più avanzate e sofisticate come ad esempio quella applicata alla blockchain o utilizzate per i riconoscimenti facciali o monitorare il numero di passi giornalieri.

Tanti sono gli aspetti del quotidiano che sempre più vengono influenzati e condizionati dall’IA, ma è di competenza del cervello umano comprendere e definire i confini entro i quali utilizzarla.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Annapasqua Logrieco

Annapasqua Logrieco

Storica dell’arte, ho maturato una pluriennale esperienza nelle public relations. Sono determinata, volitiva e alla continua ricerca del mio posto nel mondo. Per questo ho maturato la necessità di riqualificarmi professionalmente, vedendo nel digitale e nel content marketing la possibilità di potermi esprimere al meglio, facendo mie tecniche, consigli e strategie per creare contenuti d’interesse.

REGISTRATI ORA!!!

corso blockchain jobs gratuito 600x600

CHIEDI COME DIVENTARE PROFESSIONISTA DELLA BLOCKCHAIN

Recensioni Digital Coach su Google

SCARICA L'EBOOK

Ebook Professioni Digitali

QUALE PROFESSIONE SCEGLIERE?

Fai il Test sulla Tua Professione ideale




0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *